L’Albicocca

l’albicocco è conosciuto con i suoi nomi comuni: albicocco, armellino, grisomolo, meliaca. Appartiene alla famiglia delle rosacee. E’ un albero che può raggiungere 5 – 6 metri di altezza. Ha un fusto con ramificazioni divergenti. Le foglie sono ovali e arrotondate con lunghi piccioli.

Free picture (Blossoming apricot) from https://torange.biz/blossoming-apricot-1593

albicocca-frutti

I fiori sono bianchi, singoli e compaiono prima delle foglie. I frutti sono lanuginosi e tondi, hanno color giallo arancio, talvolta punteggiati di rosso. Pianta d’origine cinese, alcuni sostengono possa provenire dalle zone della Persia e dell’ Armenia. Preferisce terreni fertili, freschi, profondi e sabbiosi con poco calcare attivo, ricchi di sostanza organica e ben drenati. Il principale fattore limite è l’eccesso di umidità nel terreno e nell’aria, inoltre è sensibile all’asfisia radicale. Teme le gelate di ritorno e perciò le coltivazioni sono state spostate maggiormente nel Sud Italia.

Parti da utilizzare

Frutto

Raccolta

L’ albicocca va raccolta quando si presenta morbida al tatto e assume un bel colore arancione.

Conservazione

Poiché si mangia cruda con la buccia, l’unico accorgimento deve essere quello di lavarla a lungo sotto acqua corrente e lasciarla una decina di minuti in acqua e succo di limone per eliminare tutti i possibili residui di anticrittogamici. Per poter usufruire tutto l’anno delle loro numerose proprietà benefiche le albicocche vengono essiccate e nel processo di disidratazione non perdono la loro qualità.

Proprietà

Molto energetica, l’albicocca agisce anche da equilibratore del sistema nervoso. Mangiata fresca è astringente e quindi utile per calmare la diarrea; consumata quando è essiccata, ha proprietà lassative e viene usata per combattere la stitichezza. Grazie al suo alto contenuto in vitamina A, è un’alleata preziosa della bellezza. Mescolare la polpa di un’albicocca matura con poche gocce di limone e un cucchiaio di glicerina. Massaggiare con cura le mani e poi lavarle con un sapone neutro.

—————————————————————————————————————————————————–

P.S: Si consiglia di consultare sempre il medico curante se s’intendono applicare sulla propria persona i consigli sopra riportati

L’Albicoccaultima modifica: 2019-07-17T18:56:10+02:00da salute-b
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento